azienda-agricola-ilborgo

La parola italiana patata deriva dall'omonimo termine spagnolo, preso direttamente dalla sua forma indiana in lingua nahuatl potatl, attraverso però l'uso altrettanto diffuso di termini come «papa» (che in lingua quechua indica appunto Solanum tuberosum) e «batatas» per Ipomoea batatas, nome originario dell'isola Hispaniola.

Attraverso la lingua italiana e l'inglese i termini «patata» e l'analogo «potato» si diffusero nel resto d'Europa, sopravvivendo con alcuni nomi in disuso nei dialetti della lingua tedesca (Patätsche, Pataken). Più fortuna ebbe il nome Tartifola datole in Italia a partire dal XVI sec.: assimilato il tubero di Solanum tuberosum per forma e commestibilità al tartufo, oggi il termine relativo in italiano sopravvive solo in alcuni dialetti, mentre si è affermato in tutta l'area mitteleuropea e germanica nella variante Kartoffel, termine che poi tornò in alcuni dialetti del Friuli nella variante latinizzata di «cartufole» o «cartufolaria». Anche le parole in lingua bulgara картоф, e in lingua russa картофель derivano dall'Italiano tartufoli.

Dal punto di vista nutrizionale le patate sono conosciute principalmente per l'alto contenuto in carboidrati (circa 26 grammi in una patata di 150 g, cioè medie dimensioni), presenti principalmente sotto forma di amidi. Una piccola ma significativa parte di tali amidi delle patate è resistente agli enzimi presenti nello stomaco e nell'intestino tenue, sì da raggiungere l'intestino crasso quasi intatto. Si ritiene che questi amidi abbiano effetti fisiologici pari a quelli delle fibre alimentari.

Le patate sono fonte di importanti vitamine e minerali. Una patata di medie dimensioni (150 g), consumata con la buccia, fornisce 27 mg di vitamina C (45% della dose giornaliera raccomandata), 620 mg di potassio (18% della dose giornaliera raccomandata), 0,2 mg di vitamina B5 (10% della dose giornaliera raccomandata), oltre a tracce di tiamina, riboflavina, folati, niacina, magnesio, fosforo, ferro e zinco. Inoltre il contenuto di fibre di una patata con buccia (2 g) è pari al contenuto di fibre del pane integrale, della pasta e dei cereali. Oltre alle vitamine, ai minerali ed alle fibre, le patate contengono svariati composti fitochimici, quali i carotenoidi ed i polifenoli.

Non tutte le sostanze nutritive delle patate si trovano nella buccia; questa contiene circa la metà delle fibre, ma più della metà delle sostanze nutritive sono contenute nella polpa. La cottura può alterarle notevolmente.

Le patate novelle e le varietà a forma allungata contengono una quantità minore di sostanze tossiche, e rappresentano una fonte eccellente di nutrienti. Le patate sbucciate e conservate a lungo perdono parte delle proprie proprietà nutrizionali, benché mantengano il proprio contenuto di potassio e vitamina B.

Il Territorio

La zona prende il nome dalla popolazione italica che in passato ha abitato l'area, i Marsi. Valoroso popolo di indomiti guerrieri, inflisse sconfitte, timore e devastazioni al ben più numeroso esercito della Repubblica Romana. Le guerre sociali ebbero inizio quando il Senato Romano, con Catone in capo, negò la cittadinanza ai Marsi e agli altri popoli, dopo molti anni di alleanze militari. Anticamente la Marsica comprendeva l’area circostante il Lago del Fucino ad est e a sud, e l’intera Valle del Giovenco. Storicamente, i Marsi non sono stati mai capaci di essere sottoposti ad amministrazioni estranee, e l'esigenza di un governo autonomo ha portato negli ultimi anni a costituire un comitato territoriale apolitico, promotore per una nuova "Provincia dei Marsi", con capoluogo Avezzano, che durante il ventennio fascista per poco non fu ottenuta. 

Le amministrazioni locali hanno così predisposto anche lo stemma araldico, con annessa la chimera, simbolo presente sugli scudi corazza dei Marsi, valorosi, patriottici, indomiti guerrieri-sacerdoti. Il territorio della marsica, è ricco di Parchi e riserve naturali, troviamo a Sud il Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, a Sud-Ovest la Riserva naturale guidata Zompo lo Schioppo, ad est il Parco regionale naturale del Sirente - Velino, a Nord-Est la Riserva naturale Monte Velino, ad Ovest la Riserva naturale guidata Monte Salviano, mammifero tipico di molti di questi parchi è l'orso bruno marsicano, sottospecie endemica della Marsica.

  • 2
  • 3
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 1

Le Coltivazioni

  • 1
  • 2
  • 4
  • 3
  • 6
  • 5
  • 7

I Valori

Sin dal primo giorno abbiamo prodotto e in tutti questi anni abbiamo continuato a produrre con la stessa passione e gli stessi principi, avendo sempre ben chiari i nostri obiettivi:
 
i clienti, 
l'ambiente, 
l'individuo, 
la legge e la società.
 
 

I clienti al centro del nostro lavoro.

I Clienti sono al centro del nostro lavoro: ci consentono di sviluppare la nostra impresa e da questo deriva la nostra crescita. Pensare sempre ai Clienti deve essere il principio ispiratore, il valore di base, di tutte le nostre attività all'interno dell'Azienda. Se i Clienti non ci scelgono, non c'è impresa e non c'è lavoro. E i Clienti devono sceglierci su basi chiare, trasparenti, oggettive e perché riconoscono in noi un approccio al lavoro e al prodotto finito che tende sempre al meglio.

Il rispetto per l'ambiente.

Come parte del nostro impegno nello sviluppo sostenibile, ci impegniamo a ridurre al minimo l'impatto ambientale di tutte le coltivazione e lavorazioni dell'Azienda Agricola Il Borgo. 

Il rispetti per l'individuo.

Riteniamo che il successo della nostra azienda dipenda dalla combinazione di talento e rendimento dei dipendenti dediti al loro lavoro; per questo motivo, è nostra volontà creare rispetto per gli individui in tutte le loro attività, assicurandoci che comprendano le loro responsabilità nel rispetto dei diritti e della dignità degli altri.

Il rispetto della legge e il codice etico IL BORGO.

È nostro impegno operare in conformità con la legislazione e con tutte le norme vigenti, nonché sostenere comportamenti eticamente corretti, tali da non pregiudicare l'affidabilità morale e professionale dell'azienda. 

Impegno nel sociale.

L'Azienda Agricola Il Borgo, da sempre si impegna al massimo delle sue possibilità per quanto concerne il sociale e il bene della comunità, è orientata a fornire il proprio contributo a cittadini, dipendenti, enti, organizzazioni e a quanti richiedano uno sponsor autorevole per adempiere a compiti non sempre facili ma di grande valore umano e sociale!